Teatrino di Palazzo Grassi

Nel 1857 Palazzo Grassi viene acquistato dal Barone Simeone De Sina, il quale si propone di realizzare un giardino con serre, fontane, scenografie, colonne e pergolati. Nel 1951, con la costituzione del Centro internazionale delle arti e del costume, il giardino viene sostituito con un teatro all’aperto, coperto negli anni sessanta per ospitare ricevimenti, sfilate di moda e rappresentazioni teatrali. Con la chiusura del Centro internazionale delle arti e del costume nel 1983 il teatro termina la sua attività. Dopo il restauro di Palazzo Grassi, nel 2006, seguito da quello di Punta della Dogana, nel 2009, il recupero e la trasformazione del Teatrino segnano nel 2013 la terza tappa del progetto culturale di François Pinault a Venezia. Concepito da Tadao Ando, il nuovo Teatrino di Palazzo Grassi è dotato di un auditorium di 225 posti che ospita una programmazione culturale ricca e articolata (proiezioni, concerti, conferenze).

Palazzo Grassi e Punta della Dogana
sono in disallestimento.
Prossima apertura 8 aprile 2018

Il Teatrino di Palazzo Grassi ospita eventi culturali tutto l’anno. > Calendario

Come arrivare