Antoni Muntadas

Antoni Muntadas nasce nel 1942 a Barcellona. Dal 1971 vive e lavora a New York e da più di vent’anni è docente al MIT, in Massachusetts. Da sempre animato da uno spirito di trasversalità e rottura delle convenzioni, è stato uno dei pionieri della Media Art e dell’arte concettuale. Fin dagli anni ’70 Muntadas pone l’attenzione sui “media landscapes” (mass media, simboli, immagini e slogan) che gli permettono di investigare i fenomeni contemporanei legati alle dinamiche politiche, culturali ed educative, svelandone e denunciandone i meccanismi intrinsechi e aprendo a una più vasta disamina della condizione umana nell’epoca del capitalismo avanzato. A questo fine utilizza mezzi espressivi diversi: fotografia, video, progetti in internet, installazioni o performance nello spazio urbano.

Nel 2015 Antoni Muntadas ha rappresentato la Spagna alla Biennale di Venezia con la mostra ‘On Translation’. Il Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía, Madrid gli ha dedicato una retrospettiva nel 2011. La sua opera Diálogo (1980) è stata esposta a Palazzo Grassi in occasione della mostra ‘L’illusione della luce’ (2014-15).


Diálogo – L'illusione della luce