Barbara Kruger

Barbara Kruger nasce nel 1945 a Newark, nel New Jersey, Stati Uniti. Inizialmente l'artista si dedica alla fotografia. A partire dal 1979 lavora con immagini trovate, soprattutto in bianco e nero, alle quali abbina delle scritte rosse o nere. Presentate come se fossero seducenti manifesti con irresistibili slogan pubblicitari, le sue opere rivelano un’aspra critica a vari aspetti della società contemporanea. I suoi bersagli sono il maschilismo, il consumismo, le dinamiche di auto-rappresentazione e le costrizioni comportamentali imposte dalla morale comune. Barbara Kruger si segnala tra quelle artiste la cui ricerca è tesa in particolar modo al sovvertimento delle convenzioni contemporanee che vedono la donna come vittima del potere maschile. Per lei, l'arte è un campo di battaglia ideologica che serve a dare voce a chi è stato messo a tacere dalla società.