Cyprien Gaillard

Cyprien Gaillard nasce nel 1980 a Parigi. Dopo gli studi in Svizzera presso l’Ecole cantonale d’art de Lausanne, oggi vive e lavora a Berlino. Interrogandosi sui processi di decadimento e di stravolgimento urbano provocati dai cambiamenti socio-culturali, il lavoro di Gaillard dimostra un irresistibile fascino per la demolizione di edifici e la distruzione di contesti urbani. Attraverso la scultura, la pittura, la fotografia, il video, la performance fino a interventi urbani di grande scala, Gaillard si pone a metà strada tra l'arte minimal e la land art, sviluppando quella che lui chiama una ‘nuova forma urbana di Romanticismo’. L'artista va alla ricerca di macerie e relitti di edifici per porre l'accento nei suoi lavori su periferie abbandonate e ruderi di costruzioni moderniste che hanno determinato trasformazioni urbane o regolato relazioni sociali.

Nel 2010 Cyprien Gaillard è stato insignito del Prix Marcel Duchamp. Tra le più importanti mostre personali dell’artista ricordiamo quelle presso Hammer Museum, Los Angeles (2013), MoMA PS1, New York (2013) e Fondazione Nicola Trussardi, Milano (2012). Il suo lavoro è stato esposto a Palazzo Grassi in occasione della mostra ‘Il mondo vi appartiene’ (2011-12).