Danh Vo

Danh Vo

Danh Vo, nato nel 1975 in Vietnam e cresciuto in Danimarca, oggi vive e lavora a Città del Messico. Il suo lavoro si basa su un processo di accumulo intenso e di collezionismo meticoloso: raccoglie fotografie, ricordi, frammenti, oggetti e testimonianze della sua vita privata (l’infanzia in Vietnam e il trasferimento in Danimarca) che gli permettono di approfondire le questioni identitarie universali e i paradossi della società occidentale. Ha esposto in tutto il mondo, dal Museo Jumex della Città del Messico (2014) al Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris (2013), dalla Villa Medici a Roma (2013) al Solomon R. Guggenheim Museum di New York (2013). Prima di "Slip of the tongue", la mostra del 2015 a Punta della Dogana di cui è stato curatore, Danh Vo ha curato "Tell it to my heart: Collected by Julie Ault" al Museum für Gegenwartskunst, Basilea (2013) e "Felix Gonzalez Torres" al Wiels, Bruxelles (2010). Nel 2015 ha rappresentato la Danimarca alla Biennale di Venezia.

Log Dog – Slip of the Tongue

Untitled – Slip of the Tongue

08:03, 28.05 – Slip of the Tongue

Gustav's Wing – Slip of the Tongue

Oma Totem – Slip of the Tongue

Autoerotic Asphyxiation – L'illusione della luce