Dewain Valentine

DeWain Valentine è nato nel 1936 a Fort Collins in Colorado. Da giovane lavora come lucidatore in un’industria automobilistica; grazie a questa esperienza l’artista matura un forte interesse per le superfici riflettenti e translucide e per i procedimenti di fabbricazione industriale. Sedotto dal lavoro di artisti della West Coast come Larry Bell, Craig Kauffman e Kenneth Price, nel 1965 si trasferisce a Los Angeles e si unisce al movimento Light and Space. Valentine è conosciuto per i suoi calchi geometricamente essenziali, realizzati in resine translucide. L’artista è stato infatti un pioniere nell’utilizzo della plastica e delle resine industriali nell’arte: le superfici delle sue sculture monumentali riflettono e deformano la luce e lo spazio che le circonda. Il virtuosismo tecnico e il lungo lavoro che c’è dietro le sue opere sono messi pienamente al servizio dell’esperienza percettiva e interattiva di chi le guarda.

I lavori di DeWain Valentine sono presenti in diverse collezioni di importanti istituzioni internazionali tra cui The Art Institute of Chicago, il J. Paul Getty Museum, il Milwaukee Art Center e il Whitney Museum of American Art. L’artista ha esposto una scultura a Punta della Dogana in occasione della mostra “Accrochage”(2016).

Diamond Column – Accrochage