Doug Wheeler

Doug Wheeler nasce nel 1939 a Globe, Arizona. Attualmente vive e lavora tra Los Angeles e Santa Fe. Inizia la sua carriera come pittore mentre studia al Chouinard Art Institute di Los Angeles (ora il California Institute of the Arts). Insieme a Robert Irwin, James Turrell e altri, Doug Wheeler è considerato uno dei pionieri del movimento “Light and Space”. L’artista è affascinato dalla capacità della luce di trasformare interi paesaggi e dal suo potere di cancellare i riferimenti spazio-temporali dati, definendone di nuovi. Wheeler utilizza fonti di luce artificiale come medium per creare opere ambientali in cui il visitatore è invitato a immergersi, grandi campi luminosi ipnotici e inconsistenti che generano disorientamento e accrescono nell’osservatore la consapevolezza dei suoi limiti corporei. Grazie a queste strutture di grandi dimensioni, modulate unicamente dalla luce, lo spazio risulta continuo e infinito e la percezione dell’architettura totalmente alterata.

Doug Wheeler ha esposto presso il 49 Nord 6 Est – FRAC Lorraine, Francia (2012) e il suo lavoro è stato incluso nella collettiva presso Albright-Knox Art Gallery, Buffalo (2015-16). In occasione della mostra ‘L’Illusione della luce’ l’artista ha trasformato l’atrio di Palazzo Grassi nell’ambiente N SF 12 PG VI (2012).

D-N SF 12 PG VI 14 – L'illusione della luce