Edward Krasiński

Edward Krasiński

Scultore, pittore e autore di installazioni e performance, Edward Krasiński è nato nel 1925 nell’attuale Ucraina ed è considerato oggi uno dei più importanti protagonisti della neo-avanguardia polacca negli anni ‘60 e ‘70. Il suo lavoro, molto complesso, è vicino alle tendenze minimaliste e concettuali ma non ascrivibile a nessuno dei due movimenti. Negli anni ‘50 Krasiński esordisce con disegni erotici e dipinti pubblicati in diverse riviste d’arte. Nel 1968 l’artista usa per la prima volta una striscia di nastro adesivo blu: questo materiale viene applicato sui disegni assonometrici e sulle sculture geometriche, su installazioni site-specific e usato durante gli happening. Il nastro blu diventerà la firma di Krasiński: per l’artista è un materiale che “ripara, decora e identifica” e non ha nessun significato metafisico. È la trasposizione fisica dei suoi intenti: ridurre la scultura a una sola linea sfidando così le forme tradizionali dell’arte e i suoi significati.

Le opere di Edward Krasiński sono incluse in importanti collezioni internazionali tra cui quella del MoMA di New York e della Tate Modern di Londra. Alcune opere di Edward Krasiński sono state esposte a Punta della Dogana in occasione della mostra “Accrochage” (2016).