Fernanda Gomes

Nata nel 1960 a Rio de Janeiro, Fernanda Gomes realizza le sue opere con quelle che lei stessa chiama “le cose”, lavorando spesso direttamente all’interno dello spazio espositivo, concepito come un’estensione dell’atelier. Gli scarti, i resti, i detriti del quotidiano con cui realizza le sue installazioni sono accomunati dall’anonimato e dalla banalità del materiale di cui sono fatti (legno, pietra, cemento, metallo) ma anche dall’immediatezza, dalla spontaneità e soprattutto dalla poesia che li pervade. Con i suoi interventi, Gomes trasforma quelli che a prima vista sembrerebbero degli insignificanti o inutili assemblaggi in pretesti per concedersi un momento di concentrazione mentale ed emozionale, creando una tensione tra l’oggetto e il possibile.

Fernanda Gomes ha recentemente partecipato alla Biennale di Istanbul (2013) e alla Biennale di San Paolo(2012). Recenti mostre personali dedicate all’artista si sono tenute alla galleria Luisa Strina di San Paolo (2014), alla City Museum di Lisbona (2012) e al MAM di Rio de Janeiro (2011). L’artista ha esposto una sua opera a Punta della Dogana in occasione della mostra “Accrochage”(2016).

Ensemble – Accrochage

Untitled – Accrochage

Untitled – Accrochage

Untitled – Accrochage