Henrik Olesen

Henrik Olesen nasce in Danimarca nel 1967; oggi vive e lavora a Berlino. I suoi lavori sono concettualmente molto rigorosi e basati su ricerche approfondite: Olesen parla del corpo umano, sottomesso nel mondo occidentale alle norme familiari, culturali e sociali di una comunità ideologicamente eterosessuale e terrorizzata dalla diversità di genere. Le sue installazioni (oggetti trovati e assemblati, testi, collage e poster), attraverso riferimenti ai codici legislativi, alle scienze naturali e alla storia dell’arte, indagano le strutture del potere e i sistemi di trasmissione della conoscenza per rivelare la volontà di omologazione su cui si fondono.

Il Malmö Konsthall, il Kunstmuseum di Basilea e il Museum Ludwig di Cologna hanno dedicato mostre personali a Henrik Olesen. Nel 2011 il Moma di New York ha presentato "Projects 1994: Henrik Olesen". Il suo lavoro è anche stato presentato a Punta della Dogana nella mostra "Accrochage".

Henrik Olesen ha curato la mostra "Abandon the parents" al Statens Museum for Kunst di Copenaghen assieme a Daniel Buchholz e Christopher Mueller.

Untitled – Accrochage

A Portrait – Slip of the Tongue

Untitled #03 / Untitled #04 – Slip of the Tongue

Companion Species – Slip of the Tongue