Robert Barry

Robert Barry nasce nel 1936 a New York, attualmente vive e lavora in New Jersey. Insieme a Lawrence Weiner, Joseph Kosuth e Douglas Huebler, figura tra gli artisti della prima generazione dell’arte concettuale. Dalla fine degli anni ’60 Barry esplora i limiti della materialità e della visibilità dell’opera d’arte, interrogandosi sulla sua presenza nel tempo e nello spazio. La riflessione sulla dematerializzazione dell’opera culmina nel famoso episodio del 1969, quando le gallerie che dovrebbero ospitare tre sue mostre segnalano la loro chiusura per esplicita volontà dall’artista. Se nei suoi primi lavori predilige medium quasi intangibili (ultrasuoni e magnetismo), recentemente Barry si è avvicinato a tecniche tradizionali come pittura e fotografia.

Mostre personali di Robert Barry si sono tenute alla galleria Alfonso Artiaco, Napoli (2014), al Greta Meert, Bruxelles (2013) e alla Galerie Yvon Lambert, Parigi (2012). L’opera It is (2003) è stata esposta a Punta della Dogana in occasione della mostra “Prima Materia” (2013-15).