Shirin Neshat

Shirin Neshat nasce nel 1957 a Qazvin in Iran. Nel 1974 va negli Stati Uniti per studiare e ci rimarrà per più di vent'anni. Attualmente vive e lavora a New York. La prima fase della sua carriera è caratterizzata dall’utilizzo del medium fotografico con cui indaga la relazione tra essere donna e le forme di estremismo islamico del suo paese d'origine. Si dedica in seguito al mezzo filmico: i suoi video, inizialmente dal contenuto sovversivo e critico nei confronti del regime iraniano, diventano man mano sempre più poetici e narrativi.

Nel 2009 Shirin Neshat vince il Leone d’Argento alla 66ma edizione della mostra del cinema di Venezia. Tra le principali partecipazioni dell’artista a film festival internazionali ricordiamo quelle al Cannes Film Festival (2008), Sundance Film Festival (2003) e Locarno International Film Festival (2002). Il suo lavoro è stato incluso nella mostra “La voce delle immagini” (2012-13) presso Palazzo Grassi.