Thomas Houseago

Thomas Houseago nasce nel 1972 a Leeds, Inghilterra. Si forma presso la Central Saint Martins a Londra e De Ateliers ad Amsterdam. Attualmente vive e lavora a Los Angeles. Fin dagli esordi l’artista mette al centro della sua pratica la scultura, accostando materiali tradizionali come legno, gesso e bronzo ad altri più inusuali: cavi d’acciaio, tela e cemento. La maggior parte dei suoi lavori risponde un processo scultoreo volto alla rappresentazione della forma umana, spesso lasciata in una dimensione incerta tra bidimensionalità e terza dimensione. Houseago mescola assieme fonti artistiche (Jacob Epstein con il suo celebre Rock Drill è considerato un riferimento fondamentale), musicali e cinematografiche. Le forme e gli assemblaggi che realizza sfuggono a ogni forma di classificazione culturale: il riferimento a Picasso e alla scultura africana dialoga con la passione per la fantascienza. Spesso goffe e sbozzate grossolanamente le sculture di Houseago lasciano il dubbio della loro compiutezza e una sensazione di vulnerabilità e potenza assieme.

Tra le mostre personali dell’artista ricordiamo quelle presso Xavier Hufkens, Bruxelles (2015), Gagosian Gallery, New York (2015), Gemeentemuseum Den Haag, L’Aia (2014). Alcuni dei suoi lavori sono stati esposti a Punta della Dogana in occasione della mostra “Elogio del dubbio” (2011-13) e a Palazzo Grassi per “Il mondo vi appartiene” (2011-12).