Roma e I Barbari, la nascita di un nuovo mondo

Palazzo Grassi
26/01 - 20/07/2008

Mostra

Sulla scia delle mostre dedicate alle grandi civiltà del passato, l'esposizione "Roma e i Barbari" indaga in modo inedito la questione sempre attuale del confronto e della contaminazione.
Attraverso oltre duemila tesori archeologici provenienti da musei di tutto il mondo, Jean-Jacques Aillagon, curatore della mostra, ha voluto illustrare le reciproche influenze che, nel primo millennio della nostra era, hanno arricchito la cultura romana e le identità barbariche, dando vita ad una nuova civiltà.
La nascita dell'impero, la sua difesa e il suo declino, i regni romano-barbarici di Vandali, Ostrogoti, Visigoti e Franchi, le ambizioni di Bisanzio sull'Occidente, l'insediamento dei Longobardi in Italia, la restaurazione dell'impero con Carlo Magno... sono alcuni dei temi di "Roma e i Barbari".
La mostra, che si svolge sui tre piani di Palazzo Grassi, attraversa la storia di tutto il continente europeo. "Roma e i Barbari" racconta questo momento decisivo in cui la tradizione romana, le culture barbariche ed il cristianesimo si fondono per creare la base della cultura europea.