Berenice Abbott

Nata nel 1898 negli Stati Uniti e morta nel 1991, Berenice Abbott arriva a New York all’età di vent’anni e si avvicina inizialmente alla scultura. Nel 1921 si trasferisce a Parigi dove diventa assistente di Man Ray che accende in lei l’interesse per la fotografia. Affascinata dal lavoro sistematico di Eugène Atget su Parigi, a partire dal 1930, dopo il ritorno negli Stati Uniti, Abbott si dedica al vasto progetto Changing New York che documenta la grande rivoluzione urbanistica della metropoli americana nella prima metà del XX secolo, con la distruzione e ricostruzione di migliaia di alloggi e di uffici, e contemporaneamente la crescita sfrenata dell’architettura verticale.

Il suo lavoro è stato presentato a Punta della Dogana in occasione della mostra "Luogo e Segni" (2019)