Duane Hanson

Nato nel 1925 in Minnesota e morto nel 1996 in Florida, Stati Uniti, Duane Hanson è considerato il capofila dell’iperrealismo, nel filone della pop art. Si ispira sia ai lavori di George Segal per i suoi calchi in gesso su modelli reali, sia a quelli di Edward Kienholz, o anche ai pittori realisti francesi del Diciannovesimo secolo. Duane Hanson esegue calchi precisi dei suoi personaggi su modelli in carne e ossa, poi li dipinge a olio e li veste con accessori veri, a suggerire la loro appartenenza sociale. In tal modo mette in scena uomini e donne della classe media americana, in particolare fattorini, turisti, donne delle pulizie, pensionati, viaggiatori, clienti di un supermercato…

Il suo lavoro è stato presentato a Punta della Dogana in occasione della mostra "Untitled, 2020" (2020).