Art Conversations - Latifa Echakhch

Teatrino di Palazzo Grassi
29/10/2014
H 18:00

Evento

L'artista Latifa Echakhch incontra Alessandro Rabottini.

Mercoledì 29 ottobre, ore 18, al Teatrino di Palazzo Grassi, si terrà un incontro Art Conversations con l'artista Latifa Echakhch e Alessandro Rabottini.

Latifa Echakhch è nata nel 1974 a El Khnansa, Marocco, è cresciuta in Francia e oggi vive a Martigny, Svizzera. Attraverso tecniche diverse l’artista indaga questioni socio-politiche e culturali prendendo in esame oggetti carichi di significato simbolico: decontestualizzandoli li immette in uno spazio di possibilità e invita l’osservatore a una lettura attiva.
Nella mostra "L'illusione della luce" Latifa Echakhch espone À chaque stencil une révolution (2007), un'opera che ci invita a riflettere sul valore simbolico della carta carbone, materiale oggi obsoleto che durante le proteste degli anni sessanta e settanta costituiva un importante veicolo di diffusione di idee e informazioni. La lettura dell’opera è lasciata aperta e può variare a seconda della storia e del luogo in cui avviene e dell’età dei fruitori: ognuno può proiettare su di essa le proprie rivendicazioni, le proprie memorie. A Palazzo Grassi presenta anche l'installazione Fantôme (Jasmin) (2012, legata a un ricordo dell’artista: un venditore ambulante di gelsomini a Beirut che, per proteggere il profumo e la freschezza dei fiori, li copre con una camicia, immagine eterea e al tempo stesso simbolo di resistenza sublime al traffico della città.

Alessandro Rabottini è un critico e curatore con base a Londra. Ricopre anche il ruolo di Curator at Large al Museo Madre di Napoli.

L'incontro sarà in inglese, con traduzione simultanea in italiano, e sarà trasmesso in diretta streaming su questa pagina.

Ingresso libero fino a esaurimento posti

https://www.youtube.com/watch?v=OF6uHpZsgKc