Incontro con Giuseppe Penone

Punta della Dogana
23/05/2012
H 18:00

Evento

Daniela Lancioni, critico d’arte e curatrice dello Spazio per l’Arte Contemporanea di Tor Bella Monaca e al Palazzo delle Esposizioni di Roma, conversa con Giuseppe Penone, protagonista della scena artistica internazionale, importante esponente dell’arte povera negli anni sessanta.

Nato a Garessio, un piccolo borgo sulle alpi Liguri, nel 1947, Giuseppe Penone vive oggi tra Parigi e Torino. Come altri artisti legati all’arte povera, Penone utilizza materiali semplici, ricavati dalla vita quotidiana, per sottolineare le affinità tra arte e natura e il vincolo che unisce tutte le forme di vita organica. Attraverso sculture, disegni e poesie, l’artista cerca di rivelare i segni profondi della presenza umana nel mondo vegetale, servendosi spesso di materiali solidi per evocare concetti intangibili. Elemento centrale nel lavoro di Penone è anche il rapporto del corpo con l’opera: l’artista fa ricorso o riferimento all’impronta della propria pelle o al soffio del proprio respiro per esplorare le idee di creazione, vita, metamorfosi. L’installazione site-specific Respirare l’ombra, esposta a Palazzo Grassi, è in questo senso esemplare. L’artista esplora il concetto di respiro – vegetale e umano - e si interroga sulla possibilità di realizzare una rappresentazione fisica dell’ombra.

L'ingresso è libero fino a esaurimento posti.
L'incontro sarà seguito da un aperitivo al Dogana Café organizzato in collaborazione con VyTA Boulangerie italiana.
Mercoledì 23 maggio 2012, Punta della Dogana, ore 18

https://www.youtube.com/watch?v=wYd44hulEDE