Verso il Festival dei Matti

Teatrino di Palazzo Grassi
26/02/2015
H 18:00

Evento

Palazzo Grassi - Punta della Dogana ospita al Teatrino un incontro con Peppe Dell'Acqua nell'attesa della sesta edizione del Festival dei Matti (maggio 2015).

Giovedì 26 febbraio al Teatrino di Palazzo Grassi, ore 18
Incontro con Peppe Dell'Acqua e le sue storie dalla città dei Matti

Introduce Anna Poma
Letture di Anna Toscano e Alessandra Trevisan da
Non ho l’arma che uccide il leone. La vera storia dei protagonisti del cambiamento nella Trieste di Basaglia e nel manicomio di S. Giovanni, Edizione Alphabeta Verlag, 2014

C’era una volta la città dei matti, e i matti che di quella città erano prigionieri insieme ai custodi che ne reggevano le sorti. C’erano ovunque, in Italia e nel mondo fino a che nel nostro Paese, quarant’anni fa, qualcuno cominciò a chiedersi che ne fosse dell’umanità in quei luoghi e perché mai i sequestri, le espropriazioni, i soprusi, i diritti negati fossero chiamati “cure”. Perché mai, il sapere che fondava quel potere, si spacciasse per scienza e continuasse a essere studiato e tramandato. Prese il via a quel punto la storia, troppo spesso ignorata e misconosciuta, di una rivoluzione culturale che condurrà, in Italia, alla chiusura dei manicomi, alla trasformazione radicale delle pratiche di cura e alla restituzione dei diritti civili a chi soffre di disturbi mentali.
Non ho l’arma che uccide il leone, pubblicato da Peppe Dell’Acqua per la prima volta nel 1979 e oggi riedito, ricostruisce meravigliosamente quell’epopea gloriosa a partire dai suoi protagonisti: Franco Basaglia e un gruppo di “strani psichiatri” (tra cui lo stesso Dell’Acqua) giovani, inesperti, che accettano di provarsi a rovesciare il mondo, a dimostrare che l’impossibile può diventare possibile.

Peppe Dell'Acqua, salernitano, classe 1947, psichiatra, ha lavorato con Franco Basaglia fin dai primi giorni triestini, partecipando all'esperienza di trasformazione e chiusura dell'Ospedale Psichiatrico. Tuttora vive a Trieste dove è stato fino a marzo 2012 Direttore del Dipartimento di Salute Mentale e dove nsegna psichiatria sociale presso la Facoltà di Psicologia. E' tra i promotori del Forum Salute Mentale, avamposto per la tutela dei diritti delle persone con disturbo mentale, e del comitato stopopg. E’ direttore della Collana !80, Archivio critico della Salute Mentale.

>> Guardare l'evento in diretta streaming

Informazioni pratiche
Ingresso libero
È consigliata la prenotazione scrivendo a info@con-tattocooperativa.it.