Laboratori per tutti: #palazzograssiatyours

07/04 - 24/05/2020

Evento

Il ciclo di laboratori per tutti proposto da Palazzo Grassi - Punta della Dogana diventa digitale ed è realizzato in collaborazione con ospiti d'eccezione attivi nei diversi ambiti della creatività contemporanea, dal design alla scrittura.

L'illustratrice Olimpia Zagnoli, il team di studio saòr, la scrittrice Ryoko Sekiguchi, il designer Giulio Iacchetti, l'artista, designer e curatore Erik Kessels, l'illustratore e autore Emiliano Ponzi e il fotografo Marco Cappelletti sono i primi protagonisti dei nuovi laboratori per tutti: colore, movimento, abbinamenti inaspettati, le abitudini quotidiane, tutto diventa materiale d'arte!

Con cadenze temporali diverse a seconda del progetto, il pubblico è invitato a partecipare alle attività, seguendo semplici indicazioni, volte a stimolare punti di vista inediti sulla propria quotidianità.

Nel 2021, il progetto Open Lab ha ricevuto la Menzione Speciale della giuria del Premio Gianluca Spina per l'Innovazione Digitale nei Beni e Attività Culturali, dell'Osservatorio Innovazione Digitale nei Beni e Attività Culturali, per l'efficacia e la qualità degli strumenti e dei contenuti realizzati per coinvolgere i pubblici in un'esperienza estesa.

PROGRAMMA

Libro viola incontra bottiglia verde
Con Olimpia Zagnoli, illustratrice

Come un incontro causale tra due o più oggetti domestici possa suggerire una combinazione cromatica insolita.

Olimpia Zagnoli nasce a Reggio Emilia. Dopo anni di scarabocchi diventa illustratrice e comincia a collaborare con The New York Times, The New Yorker, La Repubblica, Prada, Taschen e tanti altri. Il suo stile è caratterizzato da forme morbide e colori camaleontici. Vive a Milano in una casa con pavimenti caleidoscopici.

Timidi piccoli e fragili percorsi espositivi domestici
Con Giulio Iacchetti, designer

Progettare piccoli (e timidi nonchè fragili) percorsi espositivi in casa, da allestire e disallestire, a basso impatto ecologico, ma ad alto coefficiente di pensiero laterale.

Giulio Iacchetti disegna oggetti, lo fa da quando era bambino, ma dal 1992 è diventata la sua professione. Si diverte a disegnare, sperimentare, curare mostre, conoscere, scrivere e realizzare con le sue mani piccoli oggetti e maquettes, soprattutto in legno.

Equilibri astratti
Con studio saòr, architettura illustrata

Osservare le attività quotidiane e creare mappe e diagrammi dello spazio che ci circonda.

studio saòr è uno studio creativo, fondato a Venezia nel 2014. Ci piace definire quello che facciamo come “architettura illustrata”: il punto di partenza è l’analisi della città, da cui estrapoliamo temi per creare le nostre serie.

Perché si mangia?
Con Ryoko Sekiguchi, scrittrice

Perché riflettere sul cibo è pensare al mondo.

Ryoko Sekiguchi è una scrittrice di espressione francese e giapponese. Lavora sul tema del gusto, delle percezioni.

Favolosi fallimenti
Con Erik Kessels, artista, designer e curatore

Come gli errori possono ispirarci e come possiamo renderli opere d'arte.

Erik Kessels è un artista, designer, curatore ed editore olandese, con un interesse particolare nella fotografia vernacolare. È fondatore e direttore creativo dell’agenzia pubblicitaria KesselsKramer.

Memorandus
Con Emiliano Ponzi, illustratore e autore

Riflettere su memoria e desiderio.

Emiliano Ponzi è un illustratore e autore italiano. Ha vinto numerosi premi: medaglie d’oro e argento alla Society of Illustrators di NY, Il cubo d’oro all’ADC NY, attestati di merito da American Illustration, Print, How international design. Ha scritto e illustrato 3 libri” The Journey of the Penguin”, “The Great New York Subway Map” per il Moma di NY e “American West, prima pubblicato come diario quotidiano dal New Yorker e poi in una raccolta da Corraini. Attualmente tiene una column sul Washington Post.

Nuovi codici
Con Marco Cappelletti, fotografo

Osservare lo spazio esterno e a riflettere sui nuovi codici che lo caratterizzano.

Marco Cappelletti è un fotografo che vive e lavora a Venezia. Lavora sugli spazi e sul modo in cui l'uomo li determina modificando il paesaggio secondo le proprie esigenze.

A book is a book is a book
Con Libri Belli, un progetto di Livia Satriano

Riflettere sull'oggetto-libro, sulle sue vite segrete e "materiche" e sui tanti significati che si possono attribuire ad un libro.

Libri Belli, ideato e curato da Livia Satriano, è un progetto nato su Instagram per far riscoprire i libri italiani del passato attraverso le loro copertine. Classici in belle edizioni e pubblicazioni che invece non hanno avuto la fortuna di passare sotto la luce dei riflettori, ma non per questo sono meno degne di nota.