LaToya Ruby Frazier

La serie fotografica intitolata The Notion of Family di LaToya Ruby Frazier unisce la dimensione privata dell’artista con quella politica: ritrae sé stessa e la sua famiglia nella città d’origine in Pennsylvania. Dopo la chiusura delle acciaierie – la spina dorsale dell’economia di Braddock fin dagli anni settanta dell’Ottocento – e in seguito dell’ospedale, le strutture sociali, economiche e sanitarie della regione sono collassate abbandonando le famiglie socialmente più disagiate in un ambiente malsano e inquinato. Dal punto di vista formale, la serie fotografica si ispira alla fotografia documentaria americana di stampo umanista degli anni trenta, come quella delle opere di Gordon Parks o di Dorothea Lange. Se i lavori di Frazier hanno una forte connessione formale con questa tradizione, non mancano, tuttavia, di spunti critici. Il credo dell’artista – ossia che la fotografia ha una funzione documentaria soltanto quando non sostituisce, supera o definisce l’attivismo sociale – suggerisce che il suo lavoro dovrebbe sempre essere interpretato come performance politica. Con questo spirito include attivamente la madre e, prima della sua morte, anche la nonna nel processo artistico. L’opera di Frazier connette micro e macro: narrazioni personali, locali e nazionali si mescolano nelle storie di tre donne appartenenti a generazioni differenti e svelano un punto di vista tralasciato o dimenticato dagli storiografi.