Ann Veronica Janssens - Untitled (White Glitter), 2016

L’opera esposta a Punta della Dogana, costituita da una polvere di paillettes cosparsa sul pavimento, indaga la luce e la sua materialità. Corpo senza corpo, quella forma – indeterminata e definita allo stesso tempo – sembra oscillare, spostarsi, cambiare sulla superficie del pavimento secondo la direzione della luce. In questo modo Ann Veronica Janssens sperimenta l’instabilità del reale e l’impossibilità di definire con certezza e in modo definitivo il mondo che ci circonda. L’artista ci fa entrare nei complessi fenomeni della percezione, in cui sensazione, fantasia e memoria si combinano tra loro.