Rudolf Stingel - Untitled, 1990

L’opera di Rudolf Stingel è strettamente associata tanto alla memoria di Punta della Dogana – dal momento che una serie di dipinti monumentali occupava il cubo in occasione dell’esposizione inaugurale – quanto a quella di Palazzo Grassi, fin dalla memorabile carta bianca affidatagli nel 2013. In Untitled alcuni teli di lino sono coperti da strati di colore argento e fissati con punti metallici su un supporto rigido. Nello spazio di Punta della Dogana la luminosità naturale dà vita a effetti imprevisti sulla superficie argentata del quadro. La tessitura del lino emerge con un impercettibile chiaroscuro sempre cangiante in funzione delle continue variazioni della luce, effimera e immateriale.